Johann Jakob Wick (1522-1588) fu canonico al Grossmünster di Zurigo dopo la Riforma. Dal 1560 egli collezionò notizie provenienti dalla Svizzera e dall’Europa che documentano eventi bellici, omicidi, aborti e fenomeni metereologici. I 24 volumi dei cosiddetti „Wickiana“ contengono relazioni manoscritte, disegni e stampe di formato piccolo. 429 stampe a foglio unico e volantini illustrati che sono stati tolti dai volumi si conservano a parte. Questa raccolta straordinaria, attraverso la presentazione in una sola collezione, può essere di nuovo riunita, almeno in maniera virtuale.